lunedì 20 febbraio | 05:10
pubblicato il 14/nov/2013 17:04

Fisco: Mef, 49% contribuenti sono lavoratori dipendenti. Autonomi 5%

Fisco: Mef, 49% contribuenti sono lavoratori dipendenti. Autonomi 5%

(ASCA) - Roma, 14 nov - L'83% dei contribuenti italiani possiedono un reddito da lavoro dipendenti o da pensione. In particolare, i lavoratori dipendenti risultano essere il 49%.

I contribuenti che dichiarano un reddito da lavoro autonomo o da attivita' di impresa sono invece il 5%. Questo e' quanto emerge da una nuova analisi statistica delle dichiarazioni presentate nel 2012 (anno d'imposta 2011) per la prima volta sulla base del reddito prevalente dei contribuenti, dal dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.

In sintesi, su 41,3 milioni di contribuenti, 20,1 milioni sono contribuenti con reddito da lavoro dipendente, mentre solo 2,1 milioni sono quelli che dichiarno un reddito da attivita' autonoma.

Inoltre, confrontando redditi posseduti e prevalenti, emerge che, nell'ambito del reddito da lavoro dipendente e da pensione la percentuale di soggetti che possiede tali redditi come prevalenti supera il 90%. La percentuale scende all'89% e 83% se si considerano i redditi d'impresa e di lavoro autonomo abituale. All'estremo opposto e' il caso dei possessori di redditi da fabbricati, in cui la percentuale di prevalenza e' solo del 10%.

I soggetti con reddito da lavoro dipendente prevalente dichiarano un reddito medio di 20.680 euro, il 53% detiene soltanto tale reddito di specie (questi soggetti sono concentrati prevalentemente nelle fasce di reddito medio-basse, fino a 20.000 euro), mentre il 39% dichiara tale reddito insieme a terreni e fabbricati (nelle classi piu' alte). Per i pensionati, i soggetti con reddito prevalente da pensione sono piu' di 14 milioni (93% di coloro che dichiarano reddito da pensione) e dichiarano un reddito medio di 15.790 euro. Circa il 40% detiene solo il reddito di specie ma rilevante e' la percentuale di casi di compresenza con redditi da terreni e fabbricati (53%). Anche in questo caso la sola presenza del reddito di specie caratterizza le classi di reddito da pensione piu' basse mentre la presenza di altri tipi di reddito, in particolare di terreni e fabbricati, incide maggiormente sulle classi piu' alte.

Infine, i soggetti con reddito d'impresa prevalente sono circa 1,5 milioni (89% di coloro che dichiarano reddito d'impresa), per un valore medio di 20.469 euro; un terzo detiene solo reddito di specie mentre la percentuale di soggetti che detiene anche redditi da lavoro dipendente e' del 3,7%. Le imprese familiari sono circa 175.000 e sono localizzate prevalentemente in Lombardia e Veneto. I contribuenti che dichiarano un reddito complessivo maggiore di 100.000 euro (oltre 25.000 imprenditori) operano prevalentemente nelle attivita' ''farmaceutiche' (14,9%) e di ''promozione finanziaria' (9,1%).

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia