lunedì 05 dicembre | 04:11
pubblicato il 15/nov/2012 11:22

Fisco/ Malavasi (Cna):Pressione su profitti alle stelle, al 68,5%

E non è finita, nel 2012 c'è anche l'Imu

Fisco/ Malavasi (Cna):Pressione su profitti alle stelle, al 68,5%

Roma, 15 nov. (askanews) - Le imprese sono sempre più strozzate dal fisco. Secondo le ultime analisi della banca mondiale "la pressione fiscale sui profitti, sommando tasse e contributi è pari al 68,5%". E non è finita: "Nel 2012, con l'Imu sugli immobili produttivi, è destinata a raddoppiare". A lanciare l'allarme fisco è il presidente della Cna, Ivan Malavasi, in occasione dell'assemblea annuale. "La nostra pressione fiscale - ha denunciato Malavasi - è una delle più alte del mondo" e "nessuna impresa può pagare sempre più tasse per il solo fatto di esistere". Secondo il presidente della Cna "è giunto il momento di uscire definitivamente dalla trappola in cui ci siamo infilati, fatta di grandissima pressione fiscale, elevato numero di controlli e alto tasso di evasione. Iniziamo a uscirne destinando alla riduzione della tassazione le risorse recuperate dalla lotta all'evasione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari