venerdì 24 febbraio | 18:43
pubblicato il 14/giu/2011 11:09

Fisco/ Guerrini: 54 mld di maggiori tasse gravano su italiani

849 euro per abitante. Giusto ridurle a favore imprese e lavoro

Fisco/ Guerrini: 54 mld di maggiori tasse gravano su italiani

Roma, 14 giu. (askanews) - Una riforma che "riduca la pressione fiscale", che la riequilibri "a favore del lavoro e dell'impresa", che allinei la tassazione delle rendite ai livelli europei. E' questa la richiesta che il presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini, ha rivolto al governo e al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, precisando, però, di non volere "una riforma fiscale a tutti i costi" nè "un salto nel buio spinto da fretta e tatticismi politici". In occasione dell'assemblea annuale dell'Associazione, il presidente ha ricordato che, in Italia, "il carico tributario è superiore di 3,5 punti di Pil rispetto alla media europea, pari a 54 miliardi di euro di maggiori imposte per i contribuenti italiani". E la maggiore tassazione è pari a 894 euro per abitante. Rivolgendosi direttamente al ministro dell'Economia, Guerrini ha chiesto, dunque, interventi più incisivi per rilanciare la competitività: "ministro Tremonti, non ci sfugge il lavoro fatto per tenere in ordine i conti pubblici ed evitare all'Italia le drammatiche derive che hanno coinvolto alcuni Paesi europei. La stabilità è come la salute: ci si accorge del suo valore quando manca", ma "siamo comunque convinti della necessità di interventi più incisivi per rilanciare la competitività italiana". E, sempre in materia fiscale, il numero uno di Confartigianato, ha chiesto anche di "rendere più semplice e meno vessatorio pagare le tasse" e di snellire la macchina della "burocrazia fiscale" per gli imprenditori devono dedicare agli adempimenti fiscali "285 ore all'anno, equivalenti a circa 36 giorni lavorativi, il 43% in più rispetto alla media Ocse". Per Guerrini, infine, "una possibile strada per ridurre la pressione fiscale è quella del federalismo, come conseguenza di un mix virtuoso di una maggiore efficienza dei processi di spesa, di una riduzione di sprechi e dell'evasione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech