lunedì 23 gennaio | 01:50
pubblicato il 06/mar/2014 19:32

Fisco: Dip. Finanze, a gennaio entrate a 33 mld (+3,5%)

Fisco: Dip. Finanze, a gennaio entrate a 33 mld (+3,5%)

(ASCA) - Roma, 6 mar 2014 - Aumentano le entrate fiscali. A gennaio, secondo i dati diffusi dal Dipartimento delle Finanze le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 33.188 milioni di euro, registrando una crescita tendenziale del 3,5% (+1.132 milioni di euro), rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. ''Va premesso - si legge in un comunicato - che il primo mese dell'anno non e' particolarmente significativo per l'andamento delle entrate tributarie, sia in termini di ammontare, sia in termini tendenziali, considerata l'assenza di particolari scadenze o di versamenti di importo rilevante''.

Nel dettaglio le imposte dirette registrano un incremento complessivo del 2% (+444 milioni di euro) pari a 22.731 milioni di euro, rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Il gettito IRPEF aumenta dell'1,6% (+347 milioni di euro) e riflette, sostanzialmente, l'incremento delle ritenute sui redditi dei dipendenti del settore pubblico (+3,4%) e la flessione delle ritenute sui redditi dei dipendenti del settore privato (-0,7%) e dei lavoratori autonomi (-4,5%).

L'Ires presenta una crescita di 273 milioni di euro (+162 milioni di euro, pari a +145,9%).

Le imposte indirette registrano un incremento del 7% (+688 milioni di euro), pari a 10.457 milioni di euro. L'IVA risulta ancora in flessione del 3,6% (-184 milioni di euro) per effetto del calo del gettito sulle importazioni (-24,8%, pari a -407 milioni di euro). E' importante evidenziare che il gettito IVA sugli scambi interni - dopo il costante recupero mostrato a partire dalla seconda meta' del 2013 - fa registrare per la prima volta un risultato positivo (+6,4%, pari a +223 milioni di euro). Tra le altre imposte indirette si segnala l'incremento del gettito dell'imposta di fabbricazione sugli olii minerali (+464 milioni di euro, pari +47,9%). Al contrario, l'imposta di consumo sul gas metano mostra una lieve flessione (-16 milioni di euro, pari a -4,9%). Il gettito derivante dalla maggiorazioneTares ammonta a 277 milioni di euro. Tali entrate rappresentano code di versamento dell'anno 2013 dovute al differimento al 24 gennaio 2014 della scadenza di versamento disposto dalla Legge di Stabilita' per il 2014. Le entrate relative ai giochi presentano, nel complesso, un aumento dell'1,3% (+13 milioni di euro), mentre le entrate tributarie derivanti dall'attivita' di accertamento e controllo risultano pari a 460 milioni di euro, in linea con il risultato registrato a gennaio dello scorso anno.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4