giovedì 19 gennaio | 15:04
pubblicato il 08/ago/2011 18:34

Fisco/ Da domani lo spot delle Entrate: "Evasore parassita"

Campagna anti-evasione su radio, tv e giornali

Fisco/ Da domani lo spot delle Entrate: "Evasore parassita"

Roma, 8 ago. (askanews) - Da domani e per tutto il mese di settembre parte la campagna dell'Agenzia delle Entrate, del ministero dell'Economia e del dipartimento per l'Editoria della presidenza del Consiglio contro gli evasori fiscali definiti "parassiti sociali" che non pagando le tasse vivono alle spalle degli altri e danneggiano tutti. Con due spot televisivi, due comunicati radio, pubblicità sui maggiori quotidiani e settimanali e affissioni nelle principali stazioni ferroviarie e negli aeroporti di Roma e Milano verranno diffusi gli slogan: "Se tutti pagano le tasse, le tasse ripagano tutti. Con i servizi" e "Chi evade le tasse è un parassita sociale". Un messaggio, spiega una nota dell'Agenzia delle Entrate, "che punta a un obiettivo importante per tutti noi: ridurre l'evasione fiscale anche grazie ai comportamenti attivi dei cittadini e renderli consapevoli che senza entrate fiscali, non è possibile fornire servizi pubblici. In sintesi chi evade le tasse vive alle spese degli altri e danneggia tutti". Il primo spot, un'animazione intitolata 'Se', che mescola il 3D e la motion graphic 2D, ricorda come le tasse servano a produrre servizi pubblici, e solo pagandole tutti potremmo avere migliori e maggiori servizi, dagli ospedali alle scuole, dalle strade ai parchi, ai trasporti. Lo slogan è: "Se tutti pagano le tasse, le tasse ripagano tutti. Con i servizi". Il secondo video, affronta il tema dell'evasione in maniera diretta, presentando gli evasori per quello che sono: parassiti che vivono alle spalle della società, succhiando risorse e accesso ai servizi pubblici a tutta la collettività, senza sostenerne l'onere. Una tecnica di sfruttamento che viene dunque accostata alle modalità di sopravvivenza adottata in natura dai parassiti. "Chi vive a spese degli altri - recita lo spot - danneggia tutti. Battere l'evasione è tuo interesse". Lotta ai furbetti in alta frequenza. Gli stessi temi, con piccole variazioni, tornano anche nei due spot radiofonici. Qui i parassiti sono, da un lato, oggetto di un'approfondita interrogazione scolastica sui nomi scientifici dei profittatori, dall'altro 'animali' da museo, antichi reperti rinchiusi in vetrina e osservati con un misto di disprezzo e distacco dai cittadini perbene di domani. Un messaggio che suona non solo come un augurio, ma anche come un impegno: battere l'evasione fiscale in nome dell'interesse di tutti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale