lunedì 23 gennaio | 05:48
pubblicato il 24/set/2013 10:08

Fisco: Confindustria, priorita' e' taglio cuneo di 4-5 mld

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Ogni volta che si parla di un aumento di tasse non e' una buona notizia ne' per le imprese ne' per i citadini, ma dal momento che le risorse sono cosi' limitate bisogna fare delle scelte, e se vogliamo aumentare i consumi non bisogna guardare tanto al punto di Iva, ma aumentare i redditi disponibili dei cittadini, per questo noi insistiamo per il taglio del cuneo fiscale''. Lo afferma il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, ai microfoni di L'Economia prima di tutto' su Rai Radio1, chidendo interventi su: ''Irap che riduca il costo del lavoro dalla base imponibile, aumentando le deduzioni forfettarie; Irpef con aumento delle detrazioni per il lavoro dipendente; riduzione di alcuni oneri assicurativi come i premi Inail. Le ipotesi sono diverse ma tutte richiedono uno stanziamento di risorse che non puo' essere minimale se vuole avere un'efficacia, almeno 4-5 miliardi''.

''E' evidente che questo intervento puo' essere diversamente calibrato in funzione delle risorse che il governo potra' e vorra' investire per la riduzione del cuneo'', precisa Panucci.

red-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4