martedì 17 gennaio | 04:00
pubblicato il 30/mag/2013 16:53

Fisco: Confindustria, al via dialogo con Agenzia Entrate

(ASCA) - Roma, 30 mag - Potenziare il dialogo tra fisco e imprese e individuare soluzioni concrete ai problemi che le aziende affrontano quotidianamente in materia fiscale. E' questo il senso dell'iniziativa, avviata oggi a Bologna alla presenza del presidente del Comitato Tecnico Fisco di Confindustria Andrea Bolla, del direttore dell'Agenzia delle entrate Attilio Befera e del presidente di Confindustria Emilia-Romagna Maurizio Marchesini. Il progetto, che prevede incontri in diverse citta' d'Italia, e' coordinato dalle Federazioni regionali di Confindustria. ''Abbiamo cominciato a dialogare piu' intensamente con l'amministrazione finanziaria per affrontare le questioni che rendono complessa la vita delle imprese: si tratta di tematiche che, nella maggior parte dei casi, si possono risolvere cambiando i comportamenti, senza arrivare ad agire sul fronte normativo - osserva Andrea Bolla, presidente del Comitato Tecnico Fisco di Confindustria. E' questo l'obiettivo del ciclo di incontri che abbiamo organizzato sul territorio, che parte oggi da Bologna e prevede la prossima tappa a Torino il 26 giugno. Si tratta di un impegno forte che Confindustria ha assunto per essere vicina alle imprese in modo concreto. L'auspicio e' che il confronto di oggi sia un incubatore per fornire soluzioni operative alle imprese, ponendo le basi per un rapporto migliore tra fisco e contribuente. '' ''Abbiamo aderito all'iniziativa - afferma Attilio Befera, direttore dell'Agenzia delle Entrate - convinti che incontri come quello di oggi contribuiscano a migliorare il rapporto di fiducia tra l'Amministrazione finanziaria e le imprese, importante sempre, ma in particolar modo in momenti di difficile crisi economica. Siamo pienamente favorevoli per proseguire il dialogo a livello territoriale con tavoli tecnici regionali su tematiche specifiche''. ''La giornata di oggi e' un segnale d'attenzione importante nei confronti delle imprese sul territorio e un'occasione preziosa di confronto con i vertici dell'Agenzia - commenta Maurizio Marchesini, presidente di Confindustria Emilia-Romagna. E' interesse di tutti che il dialogo prosegua e a tal fine abbiamo proposto la creazione di una sede di confronto permanente nella regione sui temi fiscali. Un tavolo tecnico tra fisco e imprese che diventi il luogo per comprendere sempre meglio le reciproche esigenze e i diversi punti di vista. L'Emilia-Romagna e' una delle grandi regioni industriali manifatturiere d'Italia e d'Europa (9% del PIL nazionale, 13% dell'export, una delle prime 10 regioni UE per addetti nel settore manifatturiero), e la sua struttura economica e produttiva implica la necessita' di gestire temi fiscali di grande complessita', dai rapporti di fornitura tra imprese, all'IVA, alle esportazioni, ai rapporti infragruppo''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello