sabato 03 dicembre | 07:58
pubblicato il 30/mag/2013 16:53

Fisco: Confindustria, al via dialogo con Agenzia Entrate

(ASCA) - Roma, 30 mag - Potenziare il dialogo tra fisco e imprese e individuare soluzioni concrete ai problemi che le aziende affrontano quotidianamente in materia fiscale. E' questo il senso dell'iniziativa, avviata oggi a Bologna alla presenza del presidente del Comitato Tecnico Fisco di Confindustria Andrea Bolla, del direttore dell'Agenzia delle entrate Attilio Befera e del presidente di Confindustria Emilia-Romagna Maurizio Marchesini. Il progetto, che prevede incontri in diverse citta' d'Italia, e' coordinato dalle Federazioni regionali di Confindustria. ''Abbiamo cominciato a dialogare piu' intensamente con l'amministrazione finanziaria per affrontare le questioni che rendono complessa la vita delle imprese: si tratta di tematiche che, nella maggior parte dei casi, si possono risolvere cambiando i comportamenti, senza arrivare ad agire sul fronte normativo - osserva Andrea Bolla, presidente del Comitato Tecnico Fisco di Confindustria. E' questo l'obiettivo del ciclo di incontri che abbiamo organizzato sul territorio, che parte oggi da Bologna e prevede la prossima tappa a Torino il 26 giugno. Si tratta di un impegno forte che Confindustria ha assunto per essere vicina alle imprese in modo concreto. L'auspicio e' che il confronto di oggi sia un incubatore per fornire soluzioni operative alle imprese, ponendo le basi per un rapporto migliore tra fisco e contribuente. '' ''Abbiamo aderito all'iniziativa - afferma Attilio Befera, direttore dell'Agenzia delle Entrate - convinti che incontri come quello di oggi contribuiscano a migliorare il rapporto di fiducia tra l'Amministrazione finanziaria e le imprese, importante sempre, ma in particolar modo in momenti di difficile crisi economica. Siamo pienamente favorevoli per proseguire il dialogo a livello territoriale con tavoli tecnici regionali su tematiche specifiche''. ''La giornata di oggi e' un segnale d'attenzione importante nei confronti delle imprese sul territorio e un'occasione preziosa di confronto con i vertici dell'Agenzia - commenta Maurizio Marchesini, presidente di Confindustria Emilia-Romagna. E' interesse di tutti che il dialogo prosegua e a tal fine abbiamo proposto la creazione di una sede di confronto permanente nella regione sui temi fiscali. Un tavolo tecnico tra fisco e imprese che diventi il luogo per comprendere sempre meglio le reciproche esigenze e i diversi punti di vista. L'Emilia-Romagna e' una delle grandi regioni industriali manifatturiere d'Italia e d'Europa (9% del PIL nazionale, 13% dell'export, una delle prime 10 regioni UE per addetti nel settore manifatturiero), e la sua struttura economica e produttiva implica la necessita' di gestire temi fiscali di grande complessita', dai rapporti di fornitura tra imprese, all'IVA, alle esportazioni, ai rapporti infragruppo''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari