venerdì 09 dicembre | 05:14
pubblicato il 14/set/2013 12:00

Fisco/ Confesercenti: pressione tasse insostenibile, è al 68,3%

Venturi: Non siamo più disponibili ad accettarla

Fisco/ Confesercenti: pressione tasse insostenibile, è al 68,3%

Perugia, 14 set. (askanews) - La pressione fiscale sulle pmi è diventata "insostebile" arrivando a raggiungere il 68,3%. E' l'allarme lanciato dalla Confesercenti in occasione della due giorni di lavori del Meeting Pmi a Perugia. "Dovete prendere atto - ha sottolineato nel suo intervento il presidente , Marco Venturi - che non siamo più disponibili ad accettare una pressione fiscale reale che ormai è del 55%, addirittura del 68,3% per le pmi e che fa dello Stato il socio di maggioranza delle imprese". "Un prelievo - ha aggiunto Venturi - che ci porta nettamente sopra l'effettiva media europea, oltre a subire quell'abusivismo diffuso che non paga tasse e non ha vincoli di regole ed adempimenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni