lunedì 27 febbraio | 20:25
pubblicato il 19/set/2014 14:33

Fisco, Cgia:in un comune capoluogo su due Tasi piu' cara dell'Imu

Studio sulla base di 97 delibere comunali (ASCA) - Roma, 19 set 2014 - Tasi piu' cara dell'Imu in un comune capoluogo su due. Questo almeno nel caso in cui i proprietari di prima casa abbiano un figlio convivente. Lo rileva la Cgia di Mestre. A questo risultato e' giunto l'ufficio studi della Cgia che ha analizzato le delibere di 97 comuni capoluoghi di provincia che hanno deliberato l'aliquota Tasi per l'anno in corso. I calcoli sono stati effettuati sulla base della rendita catastale media di ciascun ente locale. Si e' considerata una abitazione di tipo civile (sono tra quelle piu' diffuse, corrispondenti alla categoria catastale A2). Le aliquote e le detrazioni sono state estrapolate dalle delibere comunali pubblicate sul sito del Dipartimento delle Finanze.

Per i nuclei senza figli, invece, la situazione migliora: in due Comuni capoluogo su tre il nuovo tributo sulla prima casa sara' piu' leggero della vecchia Imu.

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech