martedì 06 dicembre | 11:51
pubblicato il 08/apr/2014 15:20

Fisco: Cgia Mestre, taglio Irpef non riguardera' 21 mln contribuenti

(ASCA) - Roma, 8 apr 2014 - Per i redditi da lavoro dipendente al di sotto dei 25.000 euro lordi all'anno, l'aumento delle detrazioni Irpef voluto da Renzi, ovvero gli 80 euro mensili netti in piu' in busta paga, consentira' di abbassare, rispetto al 2013, il carico fiscale di oltre mille euro per una famiglia bireddito e di 500 euro per quella monoreddito. I conteggi sono stati eseguiti dalla CGIA di Mestre che in entrambi i casi ha messo a confronto il carico fiscale che queste due famiglie dovranno sostenere quest'anno rispetto a quanto hanno pagato nel 2013.

Il risultato - si legge in una nota -, e' positivo ed in tutte e due le situazioni nonostante l'introduzione della Tasi, della Tari, del leggero ritocco all'insu' sia delle addizionali Irpef comunali/regionali sia dell'imposta di bollo sul dossier titoli e gli effetti a regime dell'aumento dell'Iva - le tasse, rispetto al 2013, sono destinate a diminuire.

''Pur salutando con grande soddisfazione l'appesantimento delle buste paga voluto da Renzi - dichiara Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA - il problema si pone per coloro che non potranno beneficiare del taglio dell'Irpef, come i lavoratori autonomi e i pensionati, e per tutti i contribuenti che dichiarano un reddito superiore ai 25.000 euro. Se escludiamo i 10 milioni circa di incapienti e i 10 milioni che beneficeranno degli 80 euro mensili in piu' in busta paga, rimangono altri 21 milioni di contribuenti: per questi, il peso delle tasse e' destinato ad aumentare''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari