martedì 17 gennaio | 16:32
pubblicato il 17/feb/2014 12:46

Fisco: Cgia Mestre, nel 2013 per micro-imprese pressione al 63%

(ASCA) - Roma, 17 feb 2014 - L'allarme viene lanciato dalla CGIA: rispetto all'anno precedente, nel 2013 le micro imprese fino ai 10 addetti hanno subito un aggravio fiscale che oscilla tra i 270 e i 1.000 euro. Certo, sono importi non pesantissimi, tuttavia sono andati ad aggiungersi ad un livello di tassazione complessivo che per le attivita' di questa dimensione si attesta mediamente tra il 53 e il 63 per cento. Un ''intervallo'' record che non era mai stato raggiunto negli anni scorsi.

Dalla CGIA ricordano che le aziende con meno di 10 addetti costituiscono il 95% delle imprese italiane. Ad esclusione dei lavoratori del pubblico impiego, queste realta' danno lavoro al 47,2% degli addetti, producono il 31,4% del Pil e il 7% dell'export nazionale. Tra il 2001 e il 2011 hanno creato il 56,7% dei nuovi posti di lavoro.

''Gli aumenti di tassazione registrati negli ultimi anni - sottolinea il segretario della CGIA Giuseppe Bortolussi - sono da attribuire, in particolar modo, all'aumento dei contributi previdenziali in capo ai lavoratori autonomi, all'introduzione dell'Imu e della Tares. Questi aggravi sono stati attenutati dal ''Salva Italia'', che ha previsto la deducibilita' dal reddito di impresa dell'Irap relativa al costo del lavoro, e dalla legge di Stabilita' del 2013, che ha ulteriormente elevato le deduzioni Irap legate al numero di dipendenti. In linea di massima, abbiamo riscontrato che all'aumentare del numero dei dipendenti diminuisce lo svantaggio fiscale. Oltre la soglia dei dieci dipendenti la situazione si inverte: nel rapporto dare/avere con il fisco, le aziende cominciano a guadagnare. Peccato che al di sotto di questa soglia troviamo il 95% delle imprese italiane''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa