venerdì 24 febbraio | 21:44
pubblicato il 06/giu/2013 13:50

Fisco: Cgia Mestre, meglio stop Imu e aumento Iva che taglio tasse

(ASCA) - Roma, 6 giu - ''L'ideale sarebbe quello di togliere l'Imu sulla prima casa, almeno per coloro che nel 2012 hanno pagato fino a 400 euro, di scongiurare l'aumento dell'Iva e di abbassare anche il cuneo fiscale. Purtroppo, vista l'esiguita' delle risorse a disposizione, pare di capire che tutto cio' non potra' essere realizzato''. Lo scrive la CGIA di Mestre che pertanto ''auspica che nell'immediato il Governo Letta scongiuri l'aumento dell'Iva ed esoneri dal pagamento dell'Imu le famiglie piu' in difficolta' (costo totale per il 2013 pari a 4,1 miliardi di euro circa), anziche' ridurre il costo del lavoro che, grazie ai provvedimenti introdotti dal Governo Monti, consentira', per l'anno in corso, di far risparmiare alle imprese 1,6 miliardi di euro di Irap, 3,6 miliardi nel 2014 e altri 3 miliardi per ciascuno degli anni successivi''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Mediaset
Mediaset, Vivendi: esposto infondato dei Berlusconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech