lunedì 23 gennaio | 14:02
pubblicato il 05/apr/2013 16:29

Fisco: Centrella (Ugl), pressione vola per eccesso di rigore

(ASCA) - Roma, 5 apr - ''La pressione fiscale avrebbe smesso di volare se il governo tecnico avesse ascoltato i nostri appelli, bilanciando il rigore con l'equita'''. E' il commento del segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, in merito al dato Istat che vede nel quarto trimestre del 2012 toccare il 52%, un valore record assoluto, con un balzo di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. ''La pressione fiscale sta superando ampiamente il livello di guardia - sottolinea il sindacalista - e diventa sempre piu' urgente intervenire per alleggerirla su lavoratori, famiglie e imprese, al fine di evitare l'impoverimento irreversibile della parte piu' sana del Paese. Anche a questo - conclude - servirebbe un governo di larghe intese''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4