sabato 10 dicembre | 23:39
pubblicato il 06/nov/2013 16:19

Fisco: Bonanni, Letta abbia buonsenso e riapra confronto con sindacati

(ASCA) - Roma, 6 nov - ''Si puo' uscire dalla crisi solo con una ampia e condivisa responsabilita' collettiva''. Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni chiudendo un convegno della Cisl di Roma sull'ambiente e l'energia. ''Il primo round del confronto con il Governo Letta -ha aggiunto - non e' andato bene. Ha vinto il partito della spesa. Spero che da parte del Presidente del Consiglio prevalga il buon senso e che si possa riaprire quanto prima un vero negoziato tra Governo e parti sociali nel quale anche il sindacato dovra' assumersi le proprie responsabilita'''. ''Lo sciopero che faremo in tutte le regioni d'Italia nei prossimi giorni - ha spiegato Bonanni - deve servire a questo: il Governo va incentivato a sostenere un patto per tagliare drasticamente le tasse e le spese improduttive.

Abbiamo bisogno di uno choc positivo. Spero che Letta abbia piu' coraggio e riapra il confronto. Diversamente sara' assediato dalle lobbies della rendita, della finanza e dell' alta burocrazia''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina