lunedì 27 febbraio | 04:01
pubblicato il 08/nov/2013 13:01

Fisco: Agenzia Entrate, vademecum per bonus arredi su Youtube

Fisco: Agenzia Entrate, vademecum per bonus arredi su Youtube

(ASCA) - Roma, 8 nov - E' online da oggi sul canale YouTube delle Entrate, www.youtube.com/Entrateinvideo, il vademecum su come e quando poter richiedere la detrazione delle spese sostenute per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici da utilizzare per l'arredo di un immobile ristrutturato.

L'agevolazione, che va ripartita in 10 anni, e' pari al 50% delle spese effettuate dal 6 giugno al 31 dicembre 2013 e va calcolata su un importo massimo di 10.000 euro. Il video e' stato realizzato dall'Agenzia a costo zero e risulta accessibile gratuitamente a tutti i contribuenti grazie all'utilizzo di sottotitoli in italiano e nelle principali lingue straniere. Il requisito principale per poter usufruire del bonus e' l'effettuazione di interventi di ristrutturazione sulla singola abitazione o su parti comuni di edifici residenziali. Nel caso di lavori condominiali, la detrazione spetta per l'eventuale arredo delle parti comuni, ad esempio guardiole, lavatoi , per il periodo dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2013, per poter usufruire dei vantaggi fiscali.

ram.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech