martedì 28 febbraio | 08:33
pubblicato il 08/mag/2013 18:27

Firenze: Bnl, in 2012 export extra Ue cresciuto del 10,3%

(ASCA) - Firenze, 8 mag - ''Anche qui a Firenze, nonostante mille difficolta', continua a manifestarsi una spinta verso il Mondo che cresce. Lo dimostrano i numeri che vedono le esportazioni extra UE della provincia nel solo 2012 crescere del 10,3 per cento contro un aumento del 2,9% delle vendite nei paesi dell'Unione europea''. E' quanto afferma Giovanni Ajassa, responsabile Servizio Studi BNL, in uno studio anticipato alla vigilia di un un seminario dal titolo 'Il nuovo contesto: quali opportunita' per le imprese' che si terra' domani a partire dalle 16, presso il 'Grand Hotel Villa Medici' di Firenze.

''Alla fine di marzo - afferma - l'economia italiana e' entrata nel sesto anno della crisi piu' grave dal Secondo Dopoguerra.

Nondimeno quando ricordiamo che il PIL del nostro paese ha perso otto punti percentuali dai valori del primo trimestre 2008 dobbiamo anche sapere che negli ultimi tre anni, tra il 2009 e il 2012, le esportazioni delle imprese fiorentine sono aumentate di quasi due miliardi di euro e di ventisei punti percentuali.

Ugualmente, la medesima proiezione verso il Mondo che cresce e' attestata dal risultato del turismo, che nel 2012 ha visto le spese dei viaggiatori stranieri venuti a Firenze superare i due miliardi di euro in un anno con un incremento del 16 per cento rispetto ai minimi del 2009. E' in territori come quello fiorentino che risulta evidente come una ripresa sia possibile a patto di ridurre quel grande deficit complessivo di competitivita' che zavorra la nostra economia. Piu' competitivita' vuol dire qualita' e innovazione. Piu' competitivita' - conclude Ajassa - significa meno burocrazia ed un'Europa che torni ad essere amica della crescita. Quella crescita che serve a dare migliori prospettive ai giovani.

Anche a Firenze dove la disoccupazione giovanile nel 2012 e' salita al 26,4 per cento, quasi triplicando il valore di 9,2 punti percentuali registrato nel 2008''.

Al centro del seminario di domani ci sara', il contesto economico e finanziario sempre piu' globalizzato e uno speciale focus sull'utilizzo degli strumenti assicurativi e dei servizi fiduciari, utili per l'impresa e l'imprenditore nei processi d'internazionalizzazione.

afe/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech