martedì 24 gennaio | 18:33
pubblicato il 07/feb/2014 17:57

Finmeccanica: Uilm, Alenia Aermacchi acceleri con progretto ATR

(ASCA) - Roma, 7 feb 2014 - ''Si tratta di un'azienda che gode di buona salute e che non puo' che crescere sui nuovi progetti in campo, come quelli relativi all'Atr, ma non bisogna attardarsi. Stiamo parlando di una societa' che ha 11.000 addetti diretti (con 10 siti in Italia) e 22.000 lavoratori indiretti operanti in 150 stabilimenti dell'indotto''. Cosi' Giovanni Contento, segretario nazionale della Uilm a margine dell'incontro del coordinamento nazionale dei sindacati metalmeccanici con il ''management' di Alenia Aermacchi. ''La ''controllata' di Finmeccanica - ha riferito il dirigente sindacale - registra conti positivi con ricavi in crescita(2.670 milioni di euro nel 2011 e 2.973 nel 2012) tra il 25 e il 30% nel 2013 rispetto all'esercizio precedente.

Anche gli investimenti risultano in espansione:314,1 milioni di euro nel 2011, 388,3 nel 2012, 400 nel 2013. Insomma, un oggettivo ''trend' positivo che poggia sull'accordo di ristrutturazione firmato coi sindacati l'11 novembre 2011''.

Per quanto riguarda il capitolo relativo alla voce dell'Atr, Contento e' stato categorico: ''Soddisfazione per record di vendite della ''joint venture' tra Airbus e Alenia Aermacchi: ATR e' in linea per raggiungere l'obiettivo di un fatturato per 2 miliardi di dollari nel 2015, mentre per l'anno in corso e' possibile raggiungere un fatturato di 1,8 miliardi di dollari'. Occorre, pero', fare passi in avanti sulla realizzazione dell'aereo regionale da 90 posti. Nel caso in questione , se l'alleanza coi ''partner' francesi non dovesse fare passi in avanti, e' bene andare avanti anche con altri''.

E' bene ricordare che Alenia Aermacchi realizza per ATR l'intera fusoliera e la coda di tutti i velivoli della joint venture. La fusoliera viene realizzata nello stabilimento di Pomigliano d'Arco, mentre la coda viene costruita a Foggia.

''L'obiettivo - chiosa Contento - e' realizzare l'intero assemblaggio del nuovo velivolo e la linea di volo completa dello stesso nello stabilimento partenopeo di Capodichino. Ma al di la' del ''brand' ATR, abbiamo apprezzato la riconferma della strategia di tutti i prodotti di proprieta' dell'Alenia Aermacchi''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Aeroporti
Aeroporti, Enac: nei prossimi 5 anni investimenti per 4,2 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4