mercoledì 22 febbraio | 08:05
pubblicato il 03/set/2014 19:10

Finmeccanica: Rossi, piano sviluppo per AnsaldoBreda Pistoia

(ASCA) - Firenze, 3 set 2014 - ''Seguiamo in diretta la vicenda AnsaldoBreda e voglio ribadire il principio che ha sempre ispirato la nostra azione: l'azienda deve trovare certezze e per ottenerle serve un piano di sviluppo finanziario e industriale''. Lo ha ribadito il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

''Quello della produzione dei treni - ha aggiunto Rossi - resta un mercato fondamentale sia per Pistoia che per l'Italia. Sono quindi convinto che per AnsaldoBreda ci siano prospettive di sviluppo e vigileremo perche' non accada che la vicenda di questa azienda sia lasciata degradare o abbandonata. Mi auguro che questo atteggiamento di Finmeccanica con Moretti appartenga al passato''.

Il presidente Rossi ha ricordato infine l'impegno della Regione per costituire in Toscana l'unico distretto ferroviario esistente in Italia ed ha assicurato che continuera' a seguire costantemente la vicenda AnsaldoBreda anche in contatto con lo stesso Mauro Moretti.

com-afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Taxi
Taxi, Nencini: sindacati d'accordo per sospendere proteste
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia