giovedì 19 gennaio | 01:52
pubblicato il 19/feb/2013 19:50

Finmeccanica: funzionario India in Italia, societa' vuole collaborare

(ASCA) - Roma, 19 feb - Fare chiarezza. All'indomani dell'arrivo in Italia del funzionario del ministero della Difesa indiano con l'obiettivo di raccogliere elementi sul presunto pagamento di tangenti per la commessa di 12 elicotteri AgustaWestland all'India sulla scia dell'inchiesta della procura di Busto Arsizio che ha portato all'arresto dell'ex presidente di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, la societa' di piazza Monte Grappa, in una nota, ha annunciato oggi la volonta' di fare chiarezza sulla vicenda con il rappresentanto del governo indiano.

''Finmeccanica - afferma la societa' in una nota - sottolinea la correttezza del comportamento tenuto in oltre 40 anni di attivita' nel paese, che rappresenta uno dei mercati maggiormente strategici per l'intero Gruppo.

Finmeccanica sottolinea, inoltre, che in India operano da molti anni diverse societa' da essa controllate, le quali hanno sempre agito, nell'ambito delle proprie autonomie gestionali e operative, nel pieno rispetto delle leggi indiane e dei principi etici che il Gruppo si e' dato.

Finmeccanica e' fiduciosa che AgustaWestland possa dimostrare che la propria condotta sul mercato indiano e' stata conforme alle disposizioni di legge ed ai principi etici sopra ricordati''.

Finmeccanica dichiara poi di essere disponibile ''ad una interlocuzione con le autorita' indiane per fare chiarezza sull'intera vicenda e fornira' la propria collaborazione nel rispetto delle procedure internazionali previste per questo genere di investigazioni''.

Intanto il governo indiano ha affermato di essere seriamente preoccupato per i presunti atti di corruzione. Il primo ministro indiano Manmohan Singh incontrando oggi il premier britannico David Cameron a Nuova Delhi ha espresso ''seria preoccupazione riguardo le accuse sui presunti mezzi illegali utilizzati per mettere il sigillo sul contratto siglato con AgustaWestland''. Nuova Delhi, venerdi' scorso, ha iniziato una procedura di annullamento del contratto di 560 milioni di euro siglato con AgustaWestland, sollecitando una risposta da parte della societa' anglo-italiana.

sen/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina