venerdì 02 dicembre | 23:50
pubblicato il 02/ott/2013 19:37

Finmeccanica: Fim-Cisl, preoccupati per cessione Ansaldo.Serve confronto

(ASCA) - Roma, 2 ott - I coordinamenti nazionali Fim-Cisl ''vivono con grande preoccupazione il processo di cessione delle 3 aziende dei settori Energia e Trasporti di Finmeccanica. Riteniamo che tale processo sia sbagliato nel merito e nel metodo''. ''Queste operazioni non possono avvenire in assenza di un governo stabile e con le idee chiare sulle strade utili a preservare e rilanciare le tre Ansaldo, chiediamo pertanto di aprire un confronto con tutti i soggetti decisionali coinvolti e di sospendere le cessioni fino a quando saranno verificate queste condizioni - si legge in una nota -.

Riteniamo che la mobilitazione proclamata per venerdi' in tutti e tre i gruppi abbia anche lo scopo di responsabilizzare la politica locale e nazionale sulla necessita' di arrestare la scomparsa da settori industriali troppo importanti per l'industria e il Paese''.

com-drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari