domenica 04 dicembre | 05:44
pubblicato il 15/apr/2014 19:00

Finmeccanica: con arrivo Moretti torna in quota Polo nazionale trasporti

(ASCA) - Roma, 15 apr 2014 - L'arrivo di Mauro Moretti alla guida di Finmeccanica fa salire le quotazioni del Polo nazionale dei trasporti in quale far confluire AnsaldoBreda e AnsaldoSTS, le due societa' che si apprestano ad essere deconsolidate dal gruppo di Piazza Monte Grappa.

Moretti, che entrera' in Finmeccanica alla prossima assemblea degli azionisti, fissata in prima e seconda convocazione il 9 e 15 maggio, da amministratore delegato delle Fs ha sempre auspicato che le Ansaldo rimanessero in mani italiane. Gia' il 26 marzo dello scorso anno, parlando del nuovo Frecciarossa 1000, realizzato dal consorzio tra AnsaldoBreda e Bombardier aveva espresso l'auspicio che la societa' di Pistoia potesse rimanere italiana per non disperdere un patrimonio di competenze. Lo stesso Governo, che nella dichiarazione congiunta del ministero del Tesoro e dello Sviluppo economico, il 19 marzo scorso, ha dato un sostanziale via libera al deconsolidamento del settore trasporti dal gruppo Finmeccanica, ha pero' auspicato la nascita di un comparto dei trasporti nazionale nel quale far entrare anche investitori istituzionali italiani e un partner internazionale.

Per Ansaldo STS i pretendenti internazionali non mancano, si va dalla statunitense General Electric ai cinesi di China CNR e Insigma. Negli ultimi tempi e' spuntata anche l'ipotesi Thales che ha il duplice vantaggio di avere gia' una joint venture con Finmeccanica, tramite Thales Alenia Space e di essere disponibile ad entrare anche in AnsaldoBreda, la societa' piu' problematica tra le due Ansaldo.

L'arrivo di Moretti in chiave di un cambio di strategia del management di Finemccanica nel settore trasporti non e' passato inosservato ai sindacati. Il primo a commentare il cambio al vertice e' stato il segretario nazionale della Uilm, Giovanni Contento, sempre molto critico verso l'attuale ad del gruppo di Piazza Monte Grappa, Alessandro Pansa.

''Giudichiamo positivamente il cambio dell'Amministratore delegato per il gruppo di Finmeccanica - ha detto Contento -.

Ora da Mauro Moretti ci attendiamo un complessivo rilancio complessivo della societa' in cui e' stato nominato, un'azione che tenga conto anche di tutte le attivita'del settore civile. Siamo fiduciosi''. Alessandro Pansa, la settimana scorsa avevano chiarito che sulla cessione di Ansaldo STS sono in corso approfondimenti con soggetti che hanno manifestato proposte ''interessanti''.

Intanto oggi il titolo di Finmeccanica ha ceduto in borsa il 5,22%.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari