mercoledì 18 gennaio | 09:28
pubblicato il 11/nov/2015 16:40

Fineco, Foti: 2015 nostro miglior anno, Unicredit non ci venderà

Intervista di FIRSTonline a ad banca multicanale di Unicredit

Fineco, Foti: 2015 nostro miglior anno, Unicredit non ci venderà

Roma, 11 nov. (askanews) - Unicredit non venderà Fineco, che si appresta a concludere il suo miglior esercizio di sempre. Lo ha assicurato Alessandro Foti, ad e numero uno di Fineco, intervistato da FIRSTonline. "Abbiamo raggiunto risultati da record nei primi nove mesi del 2015 - ha affermato il banchiere - con il miglior trimestre di sempre e ci avviamo a chiudere il miglior anno della storia di Fineco, ma dal punto di vista degli assetti azionari non ci sarà nessuna novità: contrariamente ai tanti rumor fuorvianti circolati sul mercato in questi giorni, Unicredit non venderà e non ridurrà minimamente la sua partecipazione in Fineco".

Secondo Foti infatti "non avrebbe alcun senso il contrario e la ragione è semplice: quando il nostro azionista di controllo decise di quotare Fineco lo fece pensando di rinunciare a un pezzo della torta per favorire la crescita della torta stessa. Adesso che la torta è diventata più grande vogliamo goderci tutti i frutti".

Il numero uno della banca multicanale di Unicredit spiega così la forte espansione del suo istituto: "Raccontano che Fineco sta cavalcando alla grande due trend secolari che caratterizzano il Paese: il primo è la consapevolezza crescente degli italiani, che sono da sempre un popolo di grandi risparmiatori, che la gestione del risparmio è molta complessa e che questo richiede una consulenza finanziaria sempre più appropriata e competente; il secondo è l'accelerazione della digitalizzazione del Paese che non riguarda solo le nuove generazioni ma anche fasce adulte e che esalta il modello di banca multicanale di Fineco. Viviamo un momento magico ma il boom del risparmio, la crescita della domanda di consulenza e l'aumento della digitalizzazione sono destinati a durare e Fineco a pronta a farne tesoro".

E il prossimo dividendo? "Per l'esercizio 2014 - risponde Foti a FIRSTonline - abbiamo distribuito 20 centesimi ad azione con un pay out dell'81% che è tra i più alti di tutto il mondo bancario. Se Finecobank va sempre meglio, va da sé che anche per il 2015 il dividendo sarà estremamente generoso". Il testo integrale dell'intervista a FIRSTonline al seguente link http://www.firstonline.info/a/2015/11/11/alessandro-foti-il-2015-e-il-miglior-anno-della-st/0b528eba-2a8a-42c5-ae86-2c90eb26b51a

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa