martedì 06 dicembre | 11:04
pubblicato il 25/mag/2011 20:03

Fincantieri/Protesta sale in tutti cantieri,Romani:stop a esuberi

Sindacati incontreranno commissario Ue Tajani il 27 maggio

Fincantieri/Protesta sale in tutti cantieri,Romani:stop a esuberi

Roma, 25 mag. (askanews) - La protesta dei lavoratori di Fincantieri travalica i confini liguri e campani e si estende a tutti gli otto stabilimenti italiani del gruppo. I tagli e i ridimensionamenti previsti dal piano anti crisi hanno provocato critiche arrivate trasversalmente da governo e opposizione oltre a quella, scontata, di tutti i sindacati. Scendono in campo anche i vescovi italiani che si sono detti "molto preoccupati" per la decisione "tragica" del drastico piano di ridimensionamento di Fincantieri. Il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, e quello del Welfare, Maurizio Sacconi, hanno chiesto "lo stop" agli esuberi e auspicato un accordo tra azienda e sindacati i quali, hanno inviato una lettera al vicepresidente della commissione europea e commissario per l'industria e l'imprenditoria, Antonio Tajani, per chiedere un incontro che si terrà venerdì prossimo. Dopo quelle messe in atto ieri dai lavoratori dei cantieri di Sestri Ponente e Riva Trigoso, in provincia di Genova, e di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, le proteste sindacali si sono estese oggi ad altri cinque cantieri: Monfalcone, Marghera, Ancona, Palermo e Muggiano. Nelle prime ore del mattino si sono svolte in questi cantieri delle assemblee sindacali. A Marghera, si è svolta un'assemblea dei lavoratori che hanno attuato due ore di sciopero. Nei cantieri di Monfalcone, Muggiano e Palermo, durante le assemblee è stato deciso di proclamare scioperi di sette o otto ore e di organizzare cortei per le vie cittadine. A Palermo e a La Spezia i lavoratori si sono diretti in corteo verso le rispettive sedi prefettizie, mentre a Monfalcone sono stati ricevuti in Municipio. Ad Ancona, i lavoratori in corteo hanno raggiunto la sede della Regione Marche dove una delegazione è stata ricevuta dal Presidente che ha assunto impegni relativi alla vertenza in atto. Proseguono intanto le iniziative a Riva Trigoso e a Castellammare di Stabia. Nel cantiere ligure, il presidio ai cancelli è durato tutta la notte ed è tuttora in corso. I lavoratori di Castellammare presidiano in modo permanente il Municipio e hanno effettuato volantinaggi sulla statale Sorrentina e nelle stazioni della ferrovia Circumvesuviana. Per domani, giovedì 26 maggio i sindacati e la Rsu hanno proclamato uno sciopero di due ore dei lavoratori dello stabilimento Isotta Fraschini di Bari. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Osservatorio Sigep: il panettone italiano a conquista del mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari