mercoledì 18 gennaio | 00:50
pubblicato il 26/feb/2013 13:01

Fincantieri: utile in crescita a 15 mln nel 2012

(ASCA) - Roma, 26 feb - Il Consiglio di Amministrazione di Fincantieri ha approvato oggi il progetto di bilancio consolidato e il bilancio d'esercizio relativi all'anno 2012.

Lo annuncia il gruppo in un comunicato.

L'esercizio 2012 chiude con un utile pari a oltre 15 milioni, in miglioramento rispetto all'anno precedente e con un Ebitda di 137 milioni, registrando ricavi che, nonostante le persistenti difficolta' del settore, si assestano a circa 2,4 miliardi con una quota di export che supera il 70%.

La posizione finanziaria netta risulta essere positiva per 480 milioni di euro, con una disponibilita' di cassa di 692 milioni. Il patrimonio netto risulta essere pari a 957 milioni, con 309 milioni di riserve prevalentemente per utili non distribuiti. In bilancio sono appostati fondi per un ammontare pari a circa euro 101 milioni.

Gli investimenti, pari a 89 milioni, sono relativi principalmente al completamento di progetti gia' avviati negli esercizi precedenti. Sotto l'aspetto commerciale l'azienda ha ottenuto accordi per nuovi ordini, comprese le opzioni, per complessivi 6,5 miliardi che includono tutte le nuove navi prototipo assegnate nel settore delle navi da crociera. Tale valore include contratti gia' finalizzati per 1,4 miliardi, mentre i rimanenti accordi sono tutti soggetti alla finalizzazione del relativo pacchetto finanziario. In particolare, nel comparto mercantile sono stati sottoscritti contratti per la realizzazione di due navi da crociera per l'armatore Viking Ocean Cruises ed e' stato acquisito dalla compagnia canadese Societe' des traversiers du Quebec un ordine per la costruzione di un traghetto dual fuel di ultima generazione.

Nel settore militare l'azienda segnala l'acquisizione, attraverso la controllata americana Fincantieri Marine Group, dell'ordine per la costruzione di due unita' LCS (Littoral Combat Ship) per la US Navy (relative al contratto per la costruzione di 10 unita' siglato alla fine del 2010) e di 40 piccoli pattugliatori per la US Coast Guard. Infine sono stati acquisiti ordini per 66 milioni nel business riparazioni e trasformazioni e per 77 milioni in quello dei sistemi e componenti.

Il consiglio di Amministrazione ha inoltre preso atto delle dimissioni presentate dal Presidente Corrado Antonini con decorrenza 31 dicembre scorso, rinviando la nomina del nuovo Presidente a una prossima occasione.

Tgl/sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa