lunedì 16 gennaio | 12:36
pubblicato il 09/mag/2014 12:04

Fincantieri: Uilm, se Fiom contraria a borsa ce ne faremo una ragione

(ASCA) - Roma, 9 mag 2014 - ''Il ministro della Difesa che si dichiara favorevole alla quotazione in borsa della Fincantieri e i metalmeccanici Cgil che la contestano. Il solito copione veterofiommino che la Uilm stigmatizza ritrovandosi nelle medesime posizioni di Roberta Pinotti, responsabile del dicastero di via XX settembre a Roma''. E' Mario Ghini, segretario nazionale della Uilm a prendere posizione sui fatti accaduti ieri a Casarza Ligure in un incontro pubblico tra le Rsu di Riva Trigoso ed il ministro del governo Renzi. ''La Fiom si metta l'anima in pace e la smetta di evocare fantasmi - ribadisce Ghini - perche' col processo di quotazione si possano recuperare quei capitali finanziari necessari per investire sul rafforzamento e potenziamento del gruppo sia in campo nazionale che internazionale cosi' come in quello militare e civile. Il governo, l'azienda e i sindacati sono su questa posizione. La Fiom no, ma ce ne faremo una ragione''.

com-sen/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche