domenica 04 dicembre | 15:42
pubblicato il 09/gen/2014 15:13

Fincantieri: Uilm, bene accordo Palermo ma Regione garantisca fondi

(ASCA) - Roma, 9 gen 2014 - ''Siamo soddisfatti dell'accordo per il cantiere palermitano che vedra' ora innalzarsi i suoi indici di produttivita'. Ora non ci sono piu' alibi per la Regione Sicilia. L'accordo odierno tra azienda e sindacati metalmeccanici che rilancia il sito Fincantieri di Palermo puo' avere una duratura prospettiva solo se l'istituzione regionale, rende disponibili le risorse per realizzare il nuovo bacino del cantiere in questione''. Cosi' Mario Ghini, segretario nazionale Uilm commenta l'intesa sottoscritta questa mattina tra le parti nel capoluogo siciliano e basata sulla flessibilita' nell'orario di lavoro per i quasi 500 operai con 40 ore settimanali distribuite su sei giorni, su investimenti da 2,5 milioni di euro e da nuovi carichi di lavoro per tutto il 2014 allo scopo di ridurre la cassa integrazione a partire dal mese di luglio.

''Ora il presidente della Regione, Rosario Crocetta -continua Ghini- si metta una mano sul cuore ed un'altra nel bilancio regionale e garantisca celermente le risorse utili al cofinanziamento del bacino galleggiante da 80 mila tonnellate per sviluppare l'off-shore''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari