mercoledì 22 febbraio | 19:39
pubblicato il 20/dic/2013 14:04

Fincantieri: Onorato (Msc), team lavorano su prototipo nuova classe

(ASCA) - Roma, 20 dic - ''E' vero, stiamo lavorando insieme sul progetto di un nuovo prototipo, non per una sola nave ma per la classe di navi grandi di Msc del futuro''. Ad annunciare potenziali sviluppi per la costruzione in Italia, da parte di Fincantieri, della nuova generazione di grandi navi da crociera da 150.000 tonnellate, e' l'amministratore delegato di Msc Gianni Onorato, durante la presentazione della commessa da 200 milioni di euro affidata a Fincantieri per l'operazione ''Rinascimento'' che vede coinvolte le quattro navi della classe Lirica in un piano di ammodernamento con nuovi spazi e nuove tecnologie. ''Lavorare sul prototipo della classe di navi del futuro, guardando al 2030/35 - ha aggiunto Onorato - richiede preparazione e tempi lunghi, e' un lavoro che va fatto insieme ai cantieri. Oltre ad essere grande, questa classe di navi dovra' poter andare in tutti i porti, essere al top della tecnologia, rispondere alle esigenze della clientela di domani. Rappresenta la nostra opzione di crescita, spero si possa fare con Fincantieri''. Onorato ha comunque confermato che analoghi ragionamenti sono in essere con i cantieri francesi che finora hanno principalmente varato la flotta Msc ma, nel corso della presentazione del piano ''Rinascimento'', il primo strutturato affidato a Fincantieri, ha evidenziato ''la garanzia di qualita', tempistiche e innovazione'' offerta dal gruppo cantieristico italiano. ''Da italiani lavorare in Italia ha un altro sapore - ha aggiunto il ceo di Msc - e guardiamo con ottimismo al dialogo con Fincantieri''.

''Lavoriamo con tutti e facciamo progetti con tutti - ha poi sottolineato l'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono -. Siamo gia' orgogliosi di questo piano avviato con Msc, che riconosce il nostro valore, sappiamo di poter essere competitivi in qualita', tecnologia ed anche costi. Ogni cliente e' al centro del nostro lavoro, e questo stiamo facendo anche con Msc''. Da sottolineare che Fincantieri, quarto gruppo cantieristico al mondo, proprio sul rapporto qualita'-costi offre in questa fase alcune certezze in piu' rispetto ai competitor, avendo avviato per tempo un piano di ristrutturazione, senza traumi legati ad esuberi, sul contenimento e l'ottimizzazione rivolta al prodotto. ''L'obiettivo - ha concluso Bono - e' poter dare ai clienti massima qualita' e competivita' sui prezzi. Per continuare farlo mi rivolgo anche con una richiesta ai sindacati affinche' si possano mantenere questi livelli''.

gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech