lunedì 27 febbraio | 10:42
pubblicato il 12/feb/2013 14:27

Fincantieri: Bono, accordo Castellamare e' importante per tutto il grupp

(ASCA) - Monfalcone (Go), 12 feb - ''Pensiamo che l'accordo che abbiamo realizzato a Castellamare sia importante per tutto il gruppo''. Cosi' l'ad di Fincantieri Giuseppe Bono nel corso di una conferna stampa a Monfalcone (Gorizia) in cui era presente anche il ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera.

''Per gli otto cantieri del gruppo in Italia e' stato l'ultimo in ordine di tempo firmato dall'azienda e da tutte le componenti sindacali e chiude la riorganizzazione aziendale'' - ha continuato Bono -. ''L'accordo - ha spiegato l'ad di Fincantieri -si compone di due parti: una per la riduzione della forza lavoro attraverso il ricorso degli ammortizzatori sociali senza licenziare nessuno; l'altra relativa alla flessibilita' che non va intesa solo in entrata o in uscita ma piu' in generale sulla organizzaziaone complessiva del lavoro''. E' intervenuto anche il ministro Passera che ha dichiarato: ''c'e' la necessita' di spostare dai cantratti collettivi alla contrattazione con le aziende una serie di tematiche quali produttivita', incentivazione fiscale e sistemi premianti per lavoratori''.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech