venerdì 20 gennaio | 09:21
pubblicato il 29/lug/2013 11:18

Fincantieri: alleanza con Centro Krylov per sviluppo nuovi progetti

(ASCA) - Roma, 29 lug - Fincantieri e il Krylov State Research Centre, tra i piu' prestigiosi centri di ricerca navale a livello mondiale, hanno firmato un accordo quadro con l'obiettivo di sviluppare congiuntamente nuovi progetti destinati all'innovazione tecnologica del settore. L'accordo, della durata iniziale di cinque anni, prevede infatti che vengano avviate una serie di iniziative nei rispettivi ambiti operativi, incluse attivita' condivise di ricerca e sviluppo, realizzazione di prodotti di nuova generazione e la fornitura di servizi.

La cooperazione tra le aziende, si legge in una nota, permettera' di voltare pagina nella storia della cantieristica specializzata e delle collaborazioni italo-russe. Il primo progetto che prevede attivita' congiunte relative a unita' ad alto valore tecnologico sara' definito nei prossimi giorni.

''Consideriamo di valenza strategica l'accordo con Krylov, riconosciuto come il piu' autorevole istituto a livello internazionale nell'ambito della ricerca navale - ha commentato Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri -. Abbiamo sempre sostenuto che per affrontare una crisi devastante, come quella attuale che ha mutato lo scenario globale, fosse imprescindibile lo strumento dell'innovazione tecnologica, insostituibile driver per lo sviluppo. La collaborazione con gli amici russi non potra' che aiutarci a progredire su questa strada, permettendoci di migliorare ancora e di consolidare l'eccellenza e le leadership raggiunte''.

''La cooperazione tra le nostre aziende, supportata dalle competenze scientifiche uniche e dagli impianti di ricerca e collaudo all'avanguardia del Centro Krylov - ha aggiunto Andrey Vladimirovich Dutov, direttore generale del Krylov State Research Centre -, insieme alla grande esperienza maturata da Fincantieri nella progettazione e costruzione di navi ad alto valore aggiunto, favorira' la creazione di sinergie per lo sviluppo e l'implementazione di mezzi offshore riconosciuti come lo stato dell'arte nel settore''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale