martedì 06 dicembre | 14:05
pubblicato il 10/feb/2016 17:57

Fiera Milano vara "The Innovation Alliance": expo di filiera

5 Manifestazioni dedicate a beni strumentali in una sola data

Fiera Milano vara "The Innovation Alliance": expo di filiera

Milano (askanews) - Cinque fiere dedicate ad altrettanti settori dei beni strumentali riunite in un solo appuntamento espositivo, dal 29 maggio al 1 giugno 2016.

E' il progetto "The Innovation Alliance", il format presentato oggi da Fiera Milano che vedrà insieme differenti mondi produttivi uniti da una forte logica di filiera: dal processing al packaging, dalla lavorazione della plastica alla stampa industriale, della personalizzazione grafica di imballaggi ed etichette, fino alla movimentazione e allo stoccaggio della merce.

Settori dove l'Italia vanta posizioni di leadership di mercato a livello mondiale, ma che faticava ad avere nel anche una adeguata vetrina internazionale.

Corrado Peraboni amministratore delegato di Fiera Milano: "Le iniziative che si sono svolte nel 2015, a partire da Expo, ma anche con grandi manifestazioni come Host, dimostrano inequivocabilmente una cosa: quando gli italiani si mettono d'accordo non ce n'è per nessuno. Questa strategia è quella di dare alle eccellenze produttive italiane una corrispondente eccellenza espositiva. Lo abbiamo in alcuni campi, non lo abbiamo ancora in alcuni settori. Questo è il primo passo che noi facciamo in questa direzione".

In concreto "The Innovation Alliance" coinvolgerà cinque manifestazioni di riferimento per i rispettivi comparti: si tratta di Ipack-Ima, Meat-Tech, Plast, Print4All - manifestazione alla sua prima edizione che raccoglie l'eredità di Converflex, Grafitalia e Inprinting - e infine di Intralogistica Italia.

"Queste manifestazioni manterranno la loro identità, in quanto sono marchi riconosciuti, ma credo che Innovation Alliance sarà qualcosa che dovrà testimoniare la possibilità per chi arriva da qualsiasi parte del mondo di vedere quello che non si vede in nessuna altra fiera".

The Innovation Alliance sarà dunque un'occasione per trovare in un unico contesto tecnologie di settori produttivi interconnessi tra loro per logiche di filiera, e anche di business. Basti pensare che circa il 50% degli imballaggi è realizzato in plastica o che il settore del printing vede il 25% del suo fatturato derivare proprio dal packaging, percentuale che sale al 50% se parliamo di converting e pre-stampa.

E la strategia di ripensare fiere e manifestazioni in chiave di filiera si candida ad esser il segno distintivo delle prossime mosse di Fiera Milano.

Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni