sabato 10 dicembre | 06:21
pubblicato il 02/apr/2013 14:55

Fiat: vendite Chrysler in Usa a marzo +5%. 36* aumento consecutivo

Fiat: vendite Chrysler in Usa a marzo +5%. 36* aumento consecutivo

(ASCA) - Roma, 2 apr - Le vendite di Chrysler Group negli Stati Uniti sono aumentate a marzo del 5% rispetto allo stesso periodo di un anno fa a 171.606 unita' segnando il trentaseiesimo mese consecutivo di aumenti e superando il precedente record di 35 mesi consecutivi di crescita registrato tra febbraio 1992 e dicembre 1994.

''Tuttavia - sottolinea la casa automobilistica - l'uscita di produzione del Jeep Liberty nel terzo trimestre 2012 e il lancio nel corso del primo trimestre 2013 dei nuovi Jeep Grand Cherokee, Jeep Compass e della nuova gamma Heavy Duty di Ram hanno influenzato negativamente i volumi di consegne e vendite del primo trimestre''.

''Con l'aumento del 5 per cento registrato a marzo - ha dichiarato Reid Bigland, responsabile commerciale per gli Stati Uniti - il Gruppo Chrysler segna 3 anni di aumenti mensili consecutivi. Inoltre, nonostante livelli di scorte limitati per alcuni dei nostri modelli piu' popolari, a marzo siamo comunque riusciti a registrare le migliori vendite mensili da dicembre 2007''.

Il marchio Ram Truck ha registrato un incremento del 24 per cento, segnando il miglior marzo degli ultimi sei anni, il piu' elevato incremento percentuale tra i vari marchi del Gruppo e il ventesimo mese consecutivo di crescita. Con un aumento delle vendite del 15 per cento, il marchio Dodge ha segnato il miglior marzo dal 2007 e il ventiduesimo mese consecutivo di crescita. Le vendite della Fiat 500 sono aumentate del 3 per cento, segnando un primato per il mese di marzo e il tredicesimo mese consecutivo di record. Il marchio Chrysler ha registrato vendite in crescita del 35 per cento rispetto al mese di febbraio, trainate dall'andamento della Chrysler 200 che ha conseguito un aumento dell'11 per cento segnando un record assoluto di vendite. Rispetto a marzo 2012, le vendite del marchio hanno segnato una diminuzione del 2 per cento.

Il marchio Jeep ha registrato un incremento delle vendite del 27 per cento rispetto a febbraio 2013 ma una diminuzione del 13 per cento rispetto a marzo 2012 attribuibile all'uscita di produzione del Jeep Liberty ad agosto 2012 e alla preparazione al lancio dei nuovi Jeep Grand Cherokee, Jeep Cherokee (il modello che sostituira' il Liberty), Compass e Patriot.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina