sabato 25 febbraio | 19:32
pubblicato il 04/set/2014 08:39

Fiat: valore recesso a 463 mln di euro. Sotto soglia per ok fusione

(ASCA) - Roma, 4 set 2014 - Il valore delle azioni Fiat sulle quali e' stato esercitato il diritto di recesso si e' attestato a 463,3 milioni di euro, ed e' quindi rimasto sotto la soglia dei 500 milioni posta come condizione per l'operazione di fusione con Chrysler. Lo rende noto la stessa Fiat.

Il diritto di recesso, spiega Fiat, e' stato esercitato su 60.002.027 azioni ad un valore di liquidazione di 7,727 euro.

Queste azioni, ricorda Fiat, in base alla legge italiana debbono essere offerte in opzione agli azionisti Fiat che non hanno esercitato il recesso al valore di liquidazione.

L'offerta rimarra' aperta dal 5 settembre al 6 ottobre 2014 compresi. Successivamente verra' verificato che la soglia dei 500 milioni di euro non venga superata per eventuali opposizioni presentate dai creditori. La procedura si concludera' il 6 ottobre quando Fiat potra' a sua discrezione offrire in Borsa al valore di liquidazione le azioni che non venissero collocate agli azionisti. L'efficacia della fusione e' prevista ''intorno alla meta' del mese di ottobre''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech