giovedì 08 dicembre | 05:49
pubblicato il 11/lug/2014 19:50

Fiat: Uliano (Fim), trattativa difficile e sofferta

(ASCA) - Torino, 12 lug 2014 - ''E' stata unsa trattativa difficile e sofferta'' ha commentato Ferdinando Uliano segretario nazionale Fim-Cisl al termine dell'incontro sul contratto Fiat all'unione Industriale di Torino con la firma sull'una tantum. ''C'e' stata anche una rottura abbastanza complicata da ricucire'', ha sottolineato Uliano in riferimento alle resistenze espresse dalla Uilm nel corso del negoziato che aveva avanzato il timore che con il riavvio di settembre saltassero alcune parti normative su cui c'e' gia' stato un accordo sostanziale tra le parti, ma non ancora una firma.

''Abbiamo acquisito elementi centrali sulle parti normative - ha aggiunto Uliano - ed e' stato adottato un percorso salariale di armonizzazione per alcune realta' che non avevano un certo incentivo di produttivita'. Quanto alla fine anticipata di questo contratto con la sostituzione di un nuovo contratto triennale che verra' discusso a partire dall'autunno, Uliano ha sottolineato che questa e' stata una richiesta del sindacato stesso ''per superare la situazione emergenziale di crisi dove si fanno rinnovi annuali, passando a un classico rinnovo triennale dove si discutono parti normative e parti economiche''. ''Per noi era importante - ha aggiunto Eros Panicali segretario nazionale Uilm - dare comunque un segnale prima delle ferie quindi erogare un aumento economico a tutti e quindi anche ai cassintegrati. E poi cercare di armonizzare una parte dei lavoratori, 1500, che hanno 1500 euro in meno all'anno: dal primo di luglio questi lavoratori li avranno''.

''Nello stesso tempo - ha aggiunto Panicali - era importante coniugare l'aumento con una certa continuita' quindi la discussione non e' conclusa e cercheremo di mettere insieme tutte le altre cose non ancora definite ma su cui c'e' un'intesa sostanziale e dare una strutturalita' che vada oltre l'anno''.

''Abbiamo gettato le basi per fare un accordo che duri per qualche anno ed e' importante che questa intesa sia unitaria'', ha dichiarato Antonio Spera segretario dei metalmeccanici Ugl.

Per Giovanni Serra dell'associazionbe quadri, ''abbiamo fatto una trattativa lunga e proprio su questo aspetto occorre aprire una riflessione perche' non e' possibile spendere tutto questo tempo in un negoziato. Abbiamo comunque dato una importante prova di solidarieta' con l'erogazione della una tantum anche ai cassintegrati del gruppo''.

eg/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni