martedì 24 gennaio | 00:49
pubblicato il 22/feb/2013 20:17

Fiat: Uilm, possibile contratto a febbraio se cresce premio produzione

(ASCA) - Roma, 22 feb - ''Giovedi' prossimo potrebbe essere il giorno buono per chiudere l'intesa con Fiat. Ce lo auguriamo per i lavoratori del Gruppo che si aspettano da piu' di un mese un risultato positivo''. Lo dice Eros Panicali, segretario nazionale della Uilm in attesa di prendere il volo per Roma dopo che l'incontro odierno tra i sindacati e il management della casa automobilistica a Torino si e' chiuso con una fumata nera.

''Per quanto concerne la parte normativa - assicura il sindacalista metalmeccanico - abbiamo fatto seri passi in avanti, dato che infortuni, malattie, ricoveri ospedalieri, maternita' e allattamento, non entreranno nel calcolo delle presenze relative al premio di produttivita';poi,abbiamo definito l'impostazione contrattuale e le modalita' del calcolo dell'ammontare del premio suddetto sulla base della prestazione lavorativa effettiva''.

''Al momento - conclude Panicali - e' certa solo la cifra dell'aumento salariale medio di 40 euro lordi al mese per l'anno in corso''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4