lunedì 23 gennaio | 08:09
pubblicato il 01/feb/2013 19:41

Fiat: Ugl, massimo impegno per portare avanti progetto a Pomigliano

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''All'incontro del 7 febbraio valuteremo attentamente quanto proposto da Fiat, per far si' che siano superati una volta per tutte quei malintesi che hanno determinato in questi mesi un'inaccettabile frattura fra i lavoratori gia' riassorbiti in Fabbrica Italia Pomigliano e quelli ancora dipendenti da Fiat Group Automobiles''. Lo dichiarano in una nota congiunta il segretario nazionale dell'Ugl Metalmeccanici, Antonio D'Anolfo, e il segretario regionale dell'Ugl Metalmeccanici Campania, Luigi Marino, spiegando che ''con il trasferimento d'azienda e la richiesta di una nuova cassa integrazione per riorganizzazione invece che per cessazione attivita', abbiamo la garanzia di nuovi ammortizzatori sociali a sostegno dei lavoratori coinvolti''.

''Faremo tutto il possibile - concludono i sindacalisti - per garantire a tutti i lavoratori la massima tutela, impegnandoci, come abbiamo fatto finora, per portare avanti un progetto che sta restituendo competitivita' ad un territorio e ad un settore fortemente colpiti dalla crisi''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4