lunedì 27 febbraio | 00:39
pubblicato il 01/feb/2013 19:41

Fiat: Ugl, massimo impegno per portare avanti progetto a Pomigliano

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''All'incontro del 7 febbraio valuteremo attentamente quanto proposto da Fiat, per far si' che siano superati una volta per tutte quei malintesi che hanno determinato in questi mesi un'inaccettabile frattura fra i lavoratori gia' riassorbiti in Fabbrica Italia Pomigliano e quelli ancora dipendenti da Fiat Group Automobiles''. Lo dichiarano in una nota congiunta il segretario nazionale dell'Ugl Metalmeccanici, Antonio D'Anolfo, e il segretario regionale dell'Ugl Metalmeccanici Campania, Luigi Marino, spiegando che ''con il trasferimento d'azienda e la richiesta di una nuova cassa integrazione per riorganizzazione invece che per cessazione attivita', abbiamo la garanzia di nuovi ammortizzatori sociali a sostegno dei lavoratori coinvolti''.

''Faremo tutto il possibile - concludono i sindacalisti - per garantire a tutti i lavoratori la massima tutela, impegnandoci, come abbiamo fatto finora, per portare avanti un progetto che sta restituendo competitivita' ad un territorio e ad un settore fortemente colpiti dalla crisi''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech