sabato 25 febbraio | 19:24
pubblicato il 24/giu/2014 15:35

Fiat: Ugl, bene su Grugliasco. Ora riavviare confronto su contratto

(ASCA) - Roma, 24 giu 2014 - ''Nell'incontro inaspettato di ieri con l'ad Marchionne e' stato fatto sicuramente un passo avanti, indice che attraverso il dialogo si possono ottenere risultati positivi volti alla salvaguardia dei lavoratori nonche' dell'azienda stessa''. Lo dichiarano, in una nota congiunta, il segretario generale dell'Ugl Metalmeccanici, Maria Antonietta Vicaro, e il segretario nazionale Ugl Metalmeccanici settore Auto, Antonio Spera, all'indomani della visita a sorpresa dell'ad di Fca, Sergio Marchionne, allo stabilimento della Maserati di Grugliasco, dove ha dato il via libera alla prosecuzione dell'impegno sul trasferimento di 500 cassintegrati da Mirafiori alla Maserati di Grugliasco a partire dal 1*settembre, dopo l'accordo dello scorso 11 giugno siglato all'interno dello stabilimento.

''Ora auspichiamo - conclude la nota - che in tempi brevi si torni al tavolo della trattativa per trovare una soluzione sulla parte economica una tantum 2014 per tutti i lavoratori del gruppo Fca e Cnh Industrial e tutti i dipendenti cassaintegrati compresi''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech