lunedì 20 febbraio | 23:36
pubblicato il 29/nov/2011 21:24

Fiat/ Trattativa contratto parte in salita,Landini lascia tavolo

Si punta a chiudere entro Natale

Fiat/ Trattativa contratto parte in salita,Landini lascia tavolo

Torino, 29 nov. (askanews) - Partenza in salita all'Unione industriale di Torino per la trattativa tra Fiat e sindacati metalmeccanici sul nuovo modello contrattuale da applicare negli stabilimenti italiani. Che l'incontro fosse interlocutorio era scontato ma che finisse con una coda di polemiche e dietrologie sullo scontro Fiom-Fiat un po' meno. Davanti all'Unione industriale di Torino sin dal mattino la tensione era palpabile. L'obiettivo è quello di chiudere entro Natale. In via Fanti erano già presenti un'ora prima dell'incontro operai della Fiom, dei Cobas e dell'Unione sindacati di base, guardati a vista dalle Forze dell'ordine. Dopo l'arrivo del corteo della Fiom, dei lavoratori della Fiat Powertrain Mirafiori e di operai dell'Iveco, alla cui testa c'era Maurizio Landini, leader nazionale dei metalmeccanici della Cgil, è salita la tensione. Lì davanti c'erano già alcuni rappresentanti dei Cobas che cercavano di irrompere nella palazzina dell'Unione, chiedendo di far partecipare al tavolo delle trattative anche i loro rappresentanti. Respinti dalle forze dell'ordine i Cobas hanno poi deciso di fare da 'tappo' all'ingresso della palazzina. Una parte della delegazione della Fiom, tra cui il responsabile nazionale auto Giorgio Airaudo, è rimasta fuori. La Fiat ha voluto cominciare ugualmente la riunione e a quel punto il leader della Fiom Maurizio Landini e la sua delegazione hanno abbandonato il tavolo. "La Fiom non ha abbandonato la trattativa, è stata la Fiat che non ha garantito la governabilità del tavolo sindacale", preciserà più tardi Landini che non è poi più rientrato al tavolo sindacale. L'incontro è proseguito con un unico rappresentante del sindacato di Landini a fare da "osservatore", mentre Fiat che in un primo momento si è detta dispiaciuta dell'accaduto, nel pomeriggio ha bollato il mancato ingresso di Landini come pretestuoso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia