lunedì 27 febbraio | 01:27
pubblicato il 01/apr/2014 17:18

Fiat: spiragli per soluzione su aumenti contrattuali di produttivita'

(ASCA) - Torino, 1 apr - Passi in avanti nella trattativa sulla parte salariale del contratto Fiat ripresa oggi all'Unione industriale di Torino tra la delegazione aziendale e i sindacati firmatari, Fim, Uilm Fismic, Ugl e Associazione Quadri. L'azienda ha confermato l'indisponibilita' ad ''aumenti strutturali'' per il 2014 in ragione dell'andamento negativo del mercato dell'auto in Europa e in Italia, per effetto dell'impegnativo programma di investimenti che sara' annunciato il prossimo sei maggio dall'amministratore delegato Sergio Marchionne e anche per effetto della riduzione dell'inflazione ormai praticamente vicina allo zero. L'azienda ha sottolineato di aver ''apprezzato'' l'apertura sindacale rispetto all'eventualita' di non aumentare i minimi e ma di collegare gli aumenti economici a miglioramenti qualitativi e produttivi. Su questo terreno si tentera' di trovare una soluzione concreta nella ripresa degli incontri prevista il prossimo 17 aprile. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech