martedì 24 gennaio | 16:27
pubblicato il 22/set/2012 21:12

Fiat/ Si cerca posizione comune, nodo ammortizzatori in deroga

Azienda li vuole fino al 2014, ma il prossimo anno scatta Aspi

Fiat/ Si cerca posizione comune, nodo ammortizzatori in deroga

Roma, 22 set. (askanews) - Prosegue da ormai quattro ore il confronto tra governo e Fiat a palazzo Chigi. Una trattativa serrata, che per circa un'ora ha visto anche azienda e governo riunirsi in sale separate. Si cerca ancora una posizione comune, che sfoci possibilmente in un comunciato congiunto. Ma a quanto si apprende resta da superare il nodo degli ammortizzatori in deroga: la Fiat li chiede fino al 2014, ma dal prossimo anno scatta la riforma Fornero che introduce l'Aspi: il nuovo modello raggruppa tutti i vecchi istituti abolendo la cassa integrazione in deroga.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4