lunedì 20 febbraio | 16:57
pubblicato il 22/set/2012 21:12

Fiat/ Si cerca posizione comune, nodo ammortizzatori in deroga

Azienda li vuole fino al 2014, ma il prossimo anno scatta Aspi

Fiat/ Si cerca posizione comune, nodo ammortizzatori in deroga

Roma, 22 set. (askanews) - Prosegue da ormai quattro ore il confronto tra governo e Fiat a palazzo Chigi. Una trattativa serrata, che per circa un'ora ha visto anche azienda e governo riunirsi in sale separate. Si cerca ancora una posizione comune, che sfoci possibilmente in un comunciato congiunto. Ma a quanto si apprende resta da superare il nodo degli ammortizzatori in deroga: la Fiat li chiede fino al 2014, ma dal prossimo anno scatta la riforma Fornero che introduce l'Aspi: il nuovo modello raggruppa tutti i vecchi istituti abolendo la cassa integrazione in deroga.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia