giovedì 08 dicembre | 07:16
pubblicato il 19/ago/2014 18:05

Fiat scivola in Borsa (-2,9%), per Credit Suisse vale 6 euro

Domani scade il termine per l'esercizio del diritto di recesso.

(ASCA) - Roma, 19 ago 2014 - Fiat maglia nera tra le blue chip di Piazza Affari, ben sotto il prezzo di recesso per la fusione in Fca Nv, proprio alla vigilia della chiusura del periodo di esercizio. Le azioni del Lingotto hanno perso il 2,91% a 7,175 euro, con un minimo intraday toccato a 7,13 euro.

Sulla performance del Lingotto ha pesato il report di Credit Suisse che ha avviato la copertura del titolo con rating ''underperform'' e target price di 6 euro per azione.

''Nonostante i successi dell'a.d. Marchionne negli ultimi 10 anni, oggi sembra esserci poco spazio per sorprendere positivamente'', hanno osservato gli analisti di Credit Suisse. ''Inoltre vediamo la programmata quotazione negli Usa come il primo passo verso un possibile aumento di capitale''.

eco/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni