lunedì 05 dicembre | 22:20
pubblicato il 30/ott/2013 14:00

Fiat: ricavi e utile 3* in crescita, rivisti target 2013

Fiat: ricavi e utile 3* in crescita, rivisti target 2013

(ASCA) - Roma, 30 ott - Ricavi in crescita per il gruppo Fiat nel terzo trimestre dell'anno mentre in flessione la redditivita' operativa sulla quale impattano l'effetto cambi e una minore performance delle attivita' in America Latina. Segnali di inversione di rotta sul mercato europeo con vendite in aumento e soprattutto gestione in deciso miglioramento con un risultato di gestione negativo per 73 milioni, piu' che dimezzato rispetto ai -165 milioni dello stesso periodo del 2012. Aggiornati i target per l'esercizio in corso con un abbassamento degli obiettivi su ricavi, risultato di gestione e utile netto. In dettaglio i ricavi attesi ammontano a circa 88 miliardi di euro (da un intervallo tra 88 e 92 miliardi di euro, corrispondente ad un intervallo tra 84 e 88 miliardi di euro a cambi correnti); utile della gestione ordinaria nell'intervallo tra 3,5 e 3,8 miliardi di euro (da un intervallo tra 4,0 e 4,5 miliardi di euro, corrispondente ad un intervallo tra 3,7 e 4,2 miliardi di euro a cambi correnti); utile netto nell'intervallo tra 0,9 e 1,2 miliardi di euro (da un intervallo tra 1,2 e 1,5 miliardi di euro, corrispondente ad un intervallo tra 1.0 e 1.3 miliardi di euro a cambi correnti); indebitamento netto industriale nell'intervallo tra 7 e 7,5 miliardi di euro (da circa 7 miliardi di euro, che non includevano circa 0,2 miliardi di euro di impatto negativo dovuto agli investimenti in partecipazioni del terzo trimestre al netto dell'effetto cambi). Per quanto riguarda i primi 9 mesi, i ricavi salgono dell'1% a 62,8 miliardi, mentre l'utile della gestione ordinaria cala a 2,46 miliardi. L'utile netto e' stato pari a 655 milioni di euro (672 milioni di euro nello stesso periodo del 2012, rideterminato a seguito dell'adozione dell'emendamento allo IAS 19). Per Fiat esclusa Chrysler la perdita netta e' pari a 729 milioni di euro, in diminuzione di 79 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2012. L'analisi per area geografica evidenzia ricavi in aumento del 2% nell'area Nafta a 11 miliardi (+8% a parita' di cambi). LATAM ha rilevato ricavi per 2,4 miliardi di euro, in calo del 17% in termini nominali ma solo del 3% a parita' di cambi, rispetto al livello di picco registrato nel terzo trimestre 2012 che aveva beneficiato degli incentivi fiscali sulle vendite in Brasile. APAC e' in crescita del 45% a 1,2 miliardi di euro, per effetto della forte crescita dei volumi. Per EMEA i ricavi sono in aumento dell'1% a 3,9 miliardi di euro (+3% a parita' di cambi), grazie ad una crescita dei volumi del 4%, il primo miglioramento su base trimestrale dal primo trimestre 2010. I ricavi dei Marchi di Lusso sono aumentati del 38% a oltre 0,9 miliardi di euro, con Maserati che ha contribuito per 0,4 miliardi di euro. Per i Componenti i ricavi sono stati in calo del 4% a 1,9 miliardi di euro. Sempre nel terzo trimestre l'EBIT e' stato pari a 856 milioni di euro (830 milioni di euro nello stesso periodo 2012, rideterminato a seguito dell'adozione dell'emendamento allo IAS 19). La riduzione dell'utile della gestione ordinaria e' stata piu' che compensata da minori oneri atipici netti e da un migliore risultato delle partecipazioni. L'EBIT del NAFTA e' diminuito del 13% a 536 milioni di euro e quello dell'APAC e' migliorato del 30% a 96 milioni di euro. LATAM si e' attestata a 169 milioni di euro rispetto a 310 milioni di euro nel terzo trimestre 2012, che includevano 31 milioni di euro di oneri atipici. EMEA ha ridotto le perdite di 100 milioni di euro con un EBIT negativo di 119 milioni di euro (il terzo trimestre 2012 includeva 24 milioni di euro di oneri atipici). L'EBIT dei Marchi di Lusso e' stato pari a 131 milioni di euro, (89 milioni di euro nel terzo trimestre 2012), mentre per i Componenti e' stato pari a 37 milioni di euro, in linea con quello del terzo trimestre 2012. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari