domenica 04 dicembre | 05:38
pubblicato il 30/lug/2014 12:07

Fiat: ricavi 2* trimestre a 23,3 mld. In calo l'utile netto

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - Fiat Chrysler Automobiles archivia il secondo trimestre dell'anno con ricavi in crescita mentre peggiora la redditivita' con un utile netto che si attesta a 197 milioni rispetto ai 435 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Per Fca i ricavi aumentano del 5% a 23,3 miliardi (+10% a parita' di cambi) grazie all'aumento delle vendite a livello mondiale con 1,2 milioni di veicoli consegnati (+2%). L'Ebit nel trimestre e stato pari a 961 milioni di euro, in calo del 10% (-5% a parita di cambi di conversione) rispetto al secondo trimestre 2013. A livello geografico in flessione l'Ebit nell'area Nafta (da 733 a 598 milioni) e soprattutto in America Latina con un risultato di 62 milioni contro i 224 milioni del secondo trimestre 2013. Migliorano invece le attivita' in Asia (ebit da 88 a 106 milioni) e in Europa con un risulato in sostanziale pareggio rispetto alla perdita di 69 milioni dell'anno scorso. Prosegue la brillante performance dei marchi di lusso con un Ebit di 166 milioni di euro rispetto a 105 milioni di euro nel secondo trimestre del 2013, con Maserati in crescita da 9 milioni di euro a 61 milioni di euro grazie all'aumento record dei volumi, quadruplicati a circa 10.000 vetture, e Ferrari in miglioramento da 96 milioni di euro a 105 milioni di euro. Per i Componenti l'Ebit e rimasto stabile a 60 milioni di euro. Migliora l'indebitamento netto industriale che a fine giugno si attesta a 9,7 miliardi, 300 milioni in meno rispetto a fine marzo. La liquidita' disponibile complessiva si attesta a 21,8 miliardi di euro, in crescita di un miliardo di euro rispetto al 31 marzo 2014, grazie al flusso di cassa positivo generato dalle operazioni del periodo al netto degli investimenti, all'incremento netto dei finanziamenti per 0,3 miliardi di euro e all'effetto positivo dei cambi di conversione per 0,2 miliardi di euro. Con i conti del secondo trimestre Fca conferma anche i target per l'intero esercizio. Migliora la previsione sulle consegne veicoli a circa 4,7 milioni di consegne rispetto a 4,5-4,6 milioni indicati in precedenza. I ricavi si attesteranno intorno a 93 miliardi, l'ebit tra 3,6 e 4 miliardi di euro, utile netto tra 0,6 e 0,8 miliardi e un indebitamento netto industriale compreso tra 9,8 miliardi di euro e 10,3 miliardi di euro. Relativamente al primo semestre, Fca ha generato ricavi per oltre 45,4 miliardi di euro con una progressione dell'8% sullo stesso periodo dell'anno scorso mentre l'ebit e' sceso a 1,23 miliardi da 1,68 miliardi della prima meta' del 2013, con le componenti atipiche che hanno determinato un impatto negativo di 346 milioni di euro, riferito principalmente al costo di 495 milioni di euro rilevato nel primo trimestre 2014 a seguito dell'accordo concluso da Chrysler con il sindacato UAW il 21 gennaio 2014, in parte compensato dal provento non tassabile di 223 milioni di euro per la valutazione al fair-value delle opzioni in precedenza esercitate sul 10% circa del capitale di Chrysler, in conseguenza dell'acquisto della quota di capitale rimanente. Escludendo le componenti atipiche, la riduzione dell'Ebit e di 103 milioni di euro. L'utile netto del periodo e' stato pari a 24 milioni di euro (466 milioni di euro nel primo semestre 2013). La quota di perdite attribuibili ai soci della controllante e pari a 14 milioni di euro (utile di 59 milioni di euro nel primo semestre 2013). Escludendo le componenti atipiche, l'utile netto e pari a 285 milioni di euro, in calo di 216 milioni di euro rispetto al primo semestre 2013. did/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari