martedì 28 febbraio | 13:33
pubblicato il 12/lug/2013 16:24

Fiat: regolato prestito obbligazionario da 850 mln con cedola 6,75%

Fiat: regolato prestito obbligazionario da 850 mln con cedola 6,75%

(ASCA) - Roma, 12 lug - Fiat annuncia il regolamento del prestito obbligazionario annunciato lo scorso 9 luglio da 850 milioni di euro con cedola fissa del 6,75%, scadenza a ottobre 2019 e prezzo di emissione pari al 100% del valore nominale.

Lo annuncia la societa' ricordando che il prezzo del prestito obbligazionario era stato fissato il 9 luglio 2013.

I titoli, che sono stati emessi da Fiat Finance and Trade Ltd, socie'te' anonyme, societa' interamente controllata da Fiat S.p.A., nell'ambito del programma di Global Medium Term Notes garantito da Fiat S.p.A., hanno ottenuto l'assegnazione di un rating pari a B1 da Moody's Investors Service, BB- da Standard & Poor's e BB- da Fitch. I titoli sono stati ammessi alla quotazione presso la Borsa irlandese. L'emissione avviene in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Fiat S.p.A. il 30 gennaio 2013.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech