sabato 03 dicembre | 21:00
pubblicato il 18/lug/2012 10:52

Fiat/ Pomigliano ferma produzione, mercato in crisi

Crollo delle vendite non accenna a fermarsi

Fiat/ Pomigliano ferma produzione, mercato in crisi

Roma, 18 lug. (askanews) - Fiat ferma la produzione a Pomigliano. Per lo stabilimento, in salita produttiva dall'inizio dell'anno, non era stato fino ad oggi necessario alcun intervento. "Oggi, però, la situazione impone di ridurre la produzione per evitare inutili e costosi accumuli di vetture", sottolinea Fiat. Dopo la chiusura estiva la fabbrica si fermerà per due settimane, dal 20 al 31 agosto. Nei prossimi mesi la situazione sarà oggetto di continuo monitoraggio. I dati del mercato automobilistico europeo (-6,30 per cento nel primo semestre dell'anno) e di quello italiano in particolare (-24,4 per cento a giugno e -19,7 per cento nel primo semestre) confermano che "la crisi delle vendite non accenna a fermarsi", afferma il Lingotto. In Italia il mercato, che si posiziona oggi sui livelli del 1979, sta penalizzando Fiat soprattutto nel segmento delle city car dove, con Panda e 500, detiene circa il 60 per cento di quota. L'equilibrio fra produzione e domanda è stato realizzato con periodici ricorsi a sospensioni della produzione nei vari stabilimenti con utilizzo della cassa integrazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari