lunedì 27 febbraio | 00:57
pubblicato il 22/feb/2013 19:56

Fiat: Panicali fiducioso su contratto, forse giovedi' giorno buono

(ASCA) - Torino, 22 feb - ''Giovedi' prossimo potrebbe essere il giorno buono per chiudere l'intesa con Fiat. Ce lo auguriamo per i lavoratori del Gruppo che si aspettano da piu' di un mese un risultato positivo. Lo dice Eros Panicali, segretario nazionale della Uilm dopo che l'incontro odierno tra i sindacati e il management della casa automobilistica a Torino si e' chiuso ancora senza un'intesa. ''Per quanto concerne la parte normativa - assicura il sindacalista metalmeccanico - abbiamo fatto seri passi in avanti, dato che infortuni, malattie, ricoveri ospedalieri, maternita' e allattamento, non entreranno nel calcolo delle presenze relative al premio di produttivita'; poi,abbiamo definito l'impostazione contrattuale e le modalita' del calcolo dell'ammontare del premio suddetto sulla base della prestazione lavorativa effettiva''. Insomma, i 103 euro del premio sono destinati ad aumentare, ma oggi non si e' ancora arrivati ad una cifra utile alla conclusione della trattativa.

''Al momento - conclude Panicali - e' certa solo la cifra dell'aumento salariale medio di 40 euro lordi al mese per l'anno in corso''.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech