domenica 26 febbraio | 21:13
pubblicato il 08/mar/2013 12:25

Fiat: Palombella (Uilm), firmato contratto necessario ed efficace

(ASCA) - Roma, 8 mar - ''Un contratto necessario, onesto ed efficace. Siamo lieti di averlo firmato con Fiat, perche' risponde alle esigenze di circa 80.000 addetti del Gruppo''. Lo afferma, in una nota, Rocco Palombella, segretario generale della Uilm sottolineando che ''c'e' di piu': e' il segno indissolubile dell'impegno produttivo della casa automobilistica in Italia nell'anno in cui si registrera' la fusione definitiva tra Fiat e Chrysler. Siamo soddisfatti della soluzione positiva a cui e' giunta oggi la vertenza per il rinnovo del contratto specifico di primo livello''. ''Tutti si domandano - aggiungere il leader sindacale - come rispondere alla crisi che e' ancor piu' virulenta per quanto concerne il settore dell'auto in Italia e in Europa.

Noi abbiamo risposto nell'unico modo possibile che e' consentito ad un sindacato, cioe' rinnovando i contratti e lavorando perche' le aziende continuino ad investire all'interno dei confini nazionali, tutelando cosi' il lavoro, i lavoratori ed i diritti ad essi collegati. Onore al merito di Fiat che ha condiviso questa azione insieme a noi''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech