lunedì 27 febbraio | 13:11
pubblicato il 28/gen/2014 16:04

Fiat: Palombella (Uilm), attendiamo buone notizie su Mirafiori e Cassino

(ASCA) - Torino, 28 gen 2014 - ''Dall'incontro di domani con Marchionne ci attendiamo buone nuove sugli investimenti per Mirafiori e Cassino, ma soprattutto un'apertura che sblocchi il rinnovo contrattuale per gli addetti del gruppo''. Lo ha detto Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, intervistato questa mattina da Rainews24 alla vigilia dell'incontro che l'Ad del gruppo Fiat, Sergio Marchionne, terra' domani pomeriggio a Torino, alle 18.45, con le delegazioni sindacali confederali e metalmeccaniche. ''Negli stabilimenti in provincia di Torino e di Frosinone - ha specificato Palombella - gli addetti attendono che finisca la cassa integrazione per riprendere a lavorare sui modelli attesi da tempo. Occorre dare il via agli investimenti specifici. Per quanto riguarda il contrattto di lavoro, scaduto da un mese, piu' di 80.000 lavoratori ne attendono il rinnovo. Occorrono parole in tal senso da parte dell'Ad del Gruppo che sblocchino la situazione''. com/eg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech