venerdì 20 gennaio | 05:18
pubblicato il 01/ago/2014 14:10

Fiat: Marchionne, produrre in Italia meno attraente che altrove

(ASCA) - Torino, 1 ago 2014 - ''Produrre in Italia e' meno attraente rispetto ad altri paesi''. Lo ha detto Sergio Marchionne, Ad di Fiat-Chrysler rispondendo a un azionista durante l'assemblea dei soci oggi a Torino. ''Fiat non sta lasciando l'Italia, soltanto la holding sara' organizzata ai sensi del diritto olandese'', ha ribadito Marchionne, sottolineando che il presidente e l'ad avranno il loro ufficio a Londra mentre la scelta olandese e' dettata da un sistema di corporate governance ''piu' attraente''.

''In Italia gli impegni generali rimarranno immutati'', ha aggiunto Marchionne.

eg-prs/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale