mercoledì 07 dicembre | 16:19
pubblicato il 09/lug/2013 13:25

Fiat: Marchionne, non siamo gruppo che vive con soldi dello Stato

Fiat: Marchionne, non siamo gruppo che vive con soldi dello Stato

(ASCA) - Atessa, 9 lug - Sulla Fiat pesano ''pregiudizi sulla qualita' dei prodotti, sull'ingerenza politica e quella, ancora piu' assurda, di vivere alle spalle dello Stato, con soldi e aitu pubblici. La verita' e' che dal 2004 alla fine del 2012, Fiat e Fiat Industrial hanno destinato all'Italia, per investimenti e attivita' di ricerca e sviluppo, 23,5 miliardi. A fronte di questo sforzo, abbimao ricevuto agevolazioni pubbliche, previste dalla norme italiane ed europee, pari a circa 742 milioni. Agevolazioni peraltro disponibili a tutte le aziende europee''. Cosi' Sergio Marchionne, Ad di Fiat e Chrysler, nel suo intervento alla stabilimento Sevel, la joint venture tra Fiat e il gruppo francese Psa, dove si produce il Ducato.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni