lunedì 20 febbraio | 19:43
pubblicato il 09/lug/2013 13:25

Fiat: Marchionne, non siamo gruppo che vive con soldi dello Stato

Fiat: Marchionne, non siamo gruppo che vive con soldi dello Stato

(ASCA) - Atessa, 9 lug - Sulla Fiat pesano ''pregiudizi sulla qualita' dei prodotti, sull'ingerenza politica e quella, ancora piu' assurda, di vivere alle spalle dello Stato, con soldi e aitu pubblici. La verita' e' che dal 2004 alla fine del 2012, Fiat e Fiat Industrial hanno destinato all'Italia, per investimenti e attivita' di ricerca e sviluppo, 23,5 miliardi. A fronte di questo sforzo, abbimao ricevuto agevolazioni pubbliche, previste dalla norme italiane ed europee, pari a circa 742 milioni. Agevolazioni peraltro disponibili a tutte le aziende europee''. Cosi' Sergio Marchionne, Ad di Fiat e Chrysler, nel suo intervento alla stabilimento Sevel, la joint venture tra Fiat e il gruppo francese Psa, dove si produce il Ducato.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia