lunedì 16 gennaio | 20:38
pubblicato il 13/set/2013 13:03

Fiat: Marchionne, invito altri produttori a braccia aperte in Italia

(ASCA) - Torino, 13 set - ''Invito tutti gli altri produttori a venire in Italia a braccia aperte''. Cosi' Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat, replica alla leader della Cgil Susanna Camusso che invoca la presenza di un altro produttore di automobili in Italia. ''Ne ho parlato anche con Piero - ha aggiunto rivolgendosi al sindaco di Torino Piero Fassino che gli era accanto dopo la presentazione di un accordo in consiglio comunale - e siamo d'accordo''.

''Vengano anche altri - gli ha fatto eco il sindaco - purche' rimanga la Fiat''. ''La strategia del gruppo e' chiara - ha poi aggiunto Marchionne - ci stiamo focalizzando sul segmento premium e non stiamo a rinegoziarla o reinventarla per i desideri di qualcuno - ha detto sempre riferendosi alle critiche della leader della Cgil - ci abbiamo pensato a lungo. Noi siamo sui mercati e gli investimenti sono i nostri''.

eg/lus/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello